DETERMINA DELLA CNFC DEL 17 luglio 2013

Esoneri, Esenzioni, Tutoraggio Individuale, Formazione all’estero, Autoapprendimento,

Modalità di registrazione e Certificazione

La delibera in oggetto specifica i casi in cui un professionista sanitario è esonerato o esentato dall’obbligo formativo ECM, oppure ha diritto ad una riduzione di crediti. Si rinvia ad una lettura approfondita del testo per avere informazioni più dettagliate.

(Clicca a fianco per il testo dettagliato)Testo dettagliato Determina della CNFL 17 luglio 2013

I casi contemplati, in sintesi, sono i seguenti (v. §§ 1 e 2):

  • Iscrizione a corsi di formazione post base in Italia o all’estero,

  • Congedo per maternità, adozione, affidamento, assistenza a figli portatori di handicap,

  • Aspettativa per gravi motivi familiari

  • Presenza di gravi patologie,

  • Aspettativa per cooperazione con Paesi in via di sviluppo o distacchi sindacali.

È previsto un riconoscimento di crediti nei seguenti casi (v. §§ 3, 4 e 5):

  • Tutoraggio individuale

  • Formazione all’estero,

  • Liberi professionisti: crediti individuali per autoapprendimento.

La registrazione degli ECM acquisiti con queste modalità può essere fatta dall’Associazione Professionale di appartenenza oppure tramite la Commissione Nazionale per la Formazione Continua, tramite il portale del CO. GE. A. P. S. (v. §§ 6, 8 e 11)

L’accordo Stato - Regioni del 19 Aprile 2012 ha stabilito in 150 crediti il debito formativo complessivo per il triennio 2011 – 2013 e ha previsto, inoltre, la possibilità, per tutti i professionisti sanitari, di riportare dal triennio precedente (2008 – 2010) fino a 45 crediti.

La riduzione tuttavia cambia a seconda del numero di crediti acquisiti (v. § 7).

Il § 10 specifica le modalità per la corretta costruzione e gestione del “dossier formativo”.