Torino, 07 gennaio 2015

Cara Collega, caro Collega,
eccoci insieme ad affrontare un nuovo anno di vita associativa.

A febbraio il nuovo direttivo di AIFI Piemonte e Valle d'Aosta  (PVdA)  compirà un anno e il nostro gruppo di lavoro si è consolidato seguendo molti progetti vecchi e nuovi e affrontando, insieme a una folta schiera di delegati, il Congresso Nazionale di AIFI che ha visto anche il sorgere di una nuova Direzione Nazionale, chiamata dai rappresentanti di tutte le Regioni a perseguire con tutti i mezzi possibili gli obiettivi della nostra Associazione.
A livello regionale il 2015 ci prospetta una serie di iniziative alle quali speriamo tu voglia prestare la tua attenzione:

  • Il Progetto La Schiena Va a Scuola continua ad essere il nostro cavallo di battaglia e punto di incontro con giovani cittadini ed istituzioni e quest'anno inizierà ad allargarsi anche alla Valle d'Aosta;
  • il Protocollo di Intesa AIFI/FIMMG, dopo la sua firma nel 2013 in Piemonte e finalmente nel 2014 in Valle d'Aosta, prenderà il volo grazie ad una divulgazione la più capillare possibile, grazie alla formazione dedicata alla comunicazione professionale, che abbiamo iniziato a svolgere. Ci auguriamo che questo contribuisca a fare chiarezza presso i Medici di Famiglia, che sono il nostro "interlocutore naturale", su cosa vuol dire essere Fisioterapista, quali sono le nostre competenze e a chi devono affidare i loro pazienti;
  • il nostro Calendario Formazione sempre più vasto e variegato, che intendiamo rendere ancora più adeguato alle necessità di formazione che i soci di AIFI esprimono normalmente attraverso un questionario dedicato;
  • la partecipazione agli eventi di Torino Capitale Europea della Sport 2015, che ci vedrà coinvolti in sinergia con i colleghi del GIS Sport in una serie di attività ed eventi dedicati;
  • il Congresso Scientifico 2015 che quest'anno, inserito nella cornice di Torino Capitale Europea dello Sport, verterà sul tema e sarà intitolato “Fisioterapia Applicata allo Sport: Formazione, Ricerca Clinica, Prevenzione e Riabilitazione”.

Speriamo che AIFI Piemonte e Valle d'Aosta riesca a venire incontro alle esigenze dei fisioterapisti, in sinergia con gli sforzi di AIFI Nazionale, e questo passa anche attraverso lo sforzo di riorganizzare la macchina che sta dietro a tutto questo, che è fatta oltre che dagli effettivi membri del direttivo anche da tanti altri colleghi volontari come noi che collaborano ognuno a modo suo a tutte le cose che facciamo.

Abbiamo bisogno anche di te !

                                                                Giuseppe Tedesco
                                                                Fisioterapista OMT
                                                                Presidente AIFI Piemonte e Valle d'Aosta